Iniziativa dei Cittadini Europei per un Piano straordinario per lo sviluppo sostenibile e l’occupazione

Si chiama New Deal for Europe ed è un’Iniziativa dei Cittadini Europei per promuovere un piano di investimenti pubblici per fare uscire l’Europa dalla crisi tramite lo sviluppo della società della conoscenza e la creazione di nuovi posti di lavoro soprattutto per i giovani, ecco il Manifesto dell’iniziativa.

L’iniziativa è promossa e sostenuta da un ampio schieramento di forze politiche, economiche e sociali [1], gli obiettivi principali sono:

  • Programma straordinario di investimenti pubblici dell’UE per la produzione e il finanziamento di beni pubblici europei (energie rinnovabili, ricerca, innovazione, reti infrastrutturali, agricoltura ecologica, protezione dell’ambiente e del patrimonio culturale ecc.);
  • Fondo europeo straordinario di solidarietà per creare nuovi posti di lavoro, soprattutto per i giovani;
  • Incremento delle risorse proprie del bilancio europeo tramite una tassa sulle transazioni finanziarie e una carbon tax.

Raccogliamo almeno un milione di firme in almeno sette paesi europei per chiedere alla Commissione europea un provvedimento legislativo che realizzi il Piano, metta fine alla crisi, cambi l’Europa, ci restituisca la speranza.

Per sostenere l’iniziativa, i cittadini devono compilare un apposito modulo di dichiarazione di sostegno messo a disposizione dagli organizzatori, su carta oppure online: <https://ec.europa.eu/citizens-initiative/REQ-ECI-2014-000001/publi c/signup.do>.

Quando un’iniziativa dei cittadini europei raccoglie le firme necessarie la Commissione Europea deve esaminarne il contenuto ed entro tre mesi dalla data in cui l’ha ricevuta e deve incontrare gli organizzatori per consentire loro di esporre in dettaglio le tematiche sollevate dall’iniziativa; gli organizzatori hanno la possibilità di presentare la loro iniziativa in un’audizione pubblica presso il Parlamento europeo; la Commissione deve adottare una risposta formale in cui illustra le eventuali azioni che intende proporre a seguito dell’iniziativa dei cittadini e le sue motivazioni per agire o meno in tale senso [2].

Ecco tutto quello che si può fare per sostenere l’iniziativa!

[1] Federalisti europei, Sindacati dei lavoratori, Organizzazioni della società civile, Sindaci di importanti Città, Personalità del mondo della cultura. Si sono costituiti comitati nazionali promotori dell’ICE in Italia, Spagna, Grecia, Belgio, Francia, Lussemburgo, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria. Sono in via di costituzione Comitati in altri paesi dell’Unione Europea come ad esempio in Romania

[2] La Commissione non ha l’obbligo di proporre un atto legislativo a seguito di un’iniziativa. Se la Commissione decide di presentare una proposta, ha inizio la normale procedura legislativa: la proposta viene sottoposta al legislatore (in genere il Parlamento europeo e il Consiglio, oppure in alcuni casi soltanto il Consiglio) e, se adottata, avrà forza di legge.

Ad oggi due Iniziative dei Cittadini hanno raggiunto il quorum di un milione di firme: “Right 2 Water” e “One of Us“. La prima audizione pubblica si è tenuta il 17 febbraio 2014, ospitata dal Parlamento europeo, per l’ICE Right 2 Water, che ha ottenuto più di 1,8 milioni di firme.

Annunci

2 thoughts on “Iniziativa dei Cittadini Europei per un Piano straordinario per lo sviluppo sostenibile e l’occupazione

  1. Pingback: NewDeal4Europe | qualEUropa

  2. Pingback: NewDeal4Europe | Phenomenology Lab

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...